lunedì, novembre 05, 2007

Cose che cambiano


Il mio amico Vincenzo ha smesso di fumare. E' una notizia che ancor mi scuote. Non posso abituarmi all' idea di vederlo senza il suo inseparabile pacchetto di Chesterfield nella tasca dei pantaloni, non riesco a dissociarlo dall' idea della nicotina, come fossero un' equazione perfetta. Oddio, quasi perfetta: conosco altre due persone che sono arrivate a livelli inverosimili di identificazione con le loro estensioni tabaccose ,quasi poetici. Ma Vincenzo è Vincenzo: una presenza fondamentale nella mia vita, un amico vero. E' per questo che voglio dirli, allora: mannaggia a te, m' hai iniziato al vizio del fumo più d' una decade fa ed ora mi abbandoni? Ammazza aho, che ngrato!

Nella raffigurazione de sopra: Vincenzo e la sua cagnolina, ormai canuta( che bel gioco di parole), Nina.

5 commenti:

dressel1981 ha detto...

tanto di cappello al caro vincenzo! io forse non ce la farò mai. grazie alle minacce dell'anestesista sono riuscita a smettere per tre giorni...ma è stata dura!
Ps:(chi sono le due persone? scommetto che una è un certo cavaliere di malta)

M.A.G.R.I.T.T.E. ha detto...

Il Vince che smette di fumare è un evento epico, fantasmagorico, le cui conseguenze potrebbero essere devastanti o straordinarie. Alcuni esempi di eventi successi dopo la diffusione della notizia:
1) L'assemblea generale dell'Onu esprime "soddisfazione": far smettere di fumare Vincenzo è il primo obiettivo del protocollo di Kyoto che viene raggiunto, in quanto provocherà un taglio delle emissioni mondiali di circa il 25%.
2) La Philip Morris ha licenziato già 2500 dipendenti, e il suo titolo in borsa è stato sospeso per eccesso di ribasso.
3) I coltivatori di tabacco della Virginia minacciano di marciare su Washington se il governo federale non darà loro delle sovvenzioni statali per compensare la perdita di profitto stimata in 15 miliardi di dollari l'anno.
4) Prodi dichiara: "Una grande vittoria del governo. Era a pagina 4352 del programma"
5) TPS dichiara: "Macchè vittoria coglioni! Vince che smette di fumare significa milioni di euro di entrate fiscali in meno!"
6) Berlusca dichiara: "Daremo la spallata definitiva alle sigarette, al governo, alla mafia e perchè no alla Cina, e finalmente sarò incoronato imperatore del mondo. Oggi sappiamo che se il Vince smette di fumare tutto è davvero possibile!"

Tacio ha detto...

Smettere è durissima, io ho dato un taglio definitivo (alle sigarette soltanto) nel 2003, ogni tanto a sentirne l'odore mi torna la voglia ancora adesso.

In bocca al lupo Vincenzo, la lotta è appena cominciata!

Occhio ai "tempi morti", alla noia, alle vacanze, ai dopocaffé, dopoamaro, dopotutto.

Per non sentire troppo la mancanza, dicono aiuti molto masticare i cani abruzzesi

Choppa ha detto...

Questa storia di abbandono amicale mi ricorda qualcosa....tipo "choppa c'è un corso stupendo all'università, dai facciamo quello!"
io eseguo e dopo un mese "bè non ce la farò mai, ciao choppa buona fortuna....."

gli amici. questa inutile piaga estensione della solitudine.

s1lvia ha detto...

io ho smesso questa estate per 3 misere settimane.
gran forza di volontà vincenzo!
:)ciao cannù