mercoledì, luglio 16, 2008

Spiranza


Credo che la maggior parte delle persone non abbia ancora capito una cosa fondamentale di Ostia.

E' inutile recarsi sulla spiaggia alla ricerca di risposte o malinconie sospirate all' interno di un tramonto, è fondamentale tentare almeno una volta nella propria vita di aspettare che il sole sorga sopra la linea dell' orizzonte mollemente adagiati su una spiaggia di Capocotta. Posso assicurarvi che l' aspettativa è reale, palpabile il senso di imminenza di quel simbolico atto che non avverrà mai, se non alle vostre spalle, e fortissimo il senso di immediata delusione che ne consegue. O forse no, non è delusione, è semplicemente frustrazione relativa ad un' occasione persa, come se proprio quella mattina il sole avesse scelto, con dolo, in relazione alla nostra presenza, di fare capolino dal versante opposto. Si torna poi a casa un pò amareggiati, ma persuasi che sia inevitabile che quella prospettiva prima o poi cambi; perciò si ricomincia a cercare una nuova alba, oppure un pò di refrigerio nel solleone di mezzogiorno, o magari uno spicchio di mare nella pineta di castel fusano, o anche un pò d' umanità nei supermercati..

Cerco un pò d' autunno in questo Luglio dimenticato.

giovedì, luglio 10, 2008

I chiodi fanno male ma se spezzano, puro

Dice: " Ammazza come te sei sciupato.. Sei secco come la morte!" Et similia.

Mi è capitato parecchie volte di sentirmi apostrofare così, magari da qualcuno che non vedevo da un pò di tempo, sempre in coincidenza con periodi di stress fisico e mentale. Capita che una persona magra di costituzione, nonostante consumi regolari ed abbondanti pasti, possa perdere facilmente chili se preda di un periodo particolarmente frenetico della sua vita. Puntualmente, dinnanzi a queste episodiche ma regolari esternazioni, rimango senza parole, ed anche un pò stranito. Insomma, il " secco" di natura va in crisi quando il suo peso scende sulla bilancia, perchè spesso e volentieri non dipende dalla sua volontà: Però, mentre è politicamente scorretto dire ad una persona che è grassa, oppure che si è ingrassata, o meglio ancora: che è un obeso di merda perchè mangia schifezze e non muove un muscolo se non quello del pollice per cambiare i canali sul telecomando, dire invece ad un magro che sta perdendo chili come se la cosa lo lasciasse indifferente è assolutamente normale.

Mah!!!