giovedì, marzo 08, 2007

Cose morte, persone vive


Non so quanti di voi siano al corrente della mia passione per l' epigrafia latina, immagino pochi. Bene, se riuscirò a terminare gli esami, sarà proprio in questa deisciplina che mi laurerò. Molti ritengono la materia di una noia e di una pedantezza mortale: cosa ci può essere di dinamico nello studiare iscrizioni? cosa ci può essere di utile nel conoscere vita, morte e miracoli di individui morti da parecchi secoli, oppure nel comprendere il funzionamento delle magistrature, dei sacerdozi, delle associazioni di vario genre e natura che riunivano gruppi sociali omogenei? Apparentemente nulla, anzi: forse nulla tout court. Ma io adoro questa disciplina storica, tant' è che in questo periodo sto seguendo un nuovo seminario di studi in vista del lavoro di tesi, ed il mio prof. mi ha assegnato una ricerca relativa all' iscrizione che vedete qui sopra: un titulus funerario di un campione del circo, un conducente di biga morto prematuramente ed autore di numerose vittorie. Questa ricerca mi sta galvanizzando, anche perchè la piccola iscrizione è così densa di informazioni da mandarmi al manicomio... Ma è un sacrificio che faccio volentieri...

Bentornato a me.

8 commenti:

bak ha detto...

ciao cannuccia, saluti da Barcellona!
haikelbak.blogspot.com

O<-<

apepam ha detto...

Bentornato!
:-)

Scalia ha detto...

Quindi me voresti dì che tutto sto tempo sei stato a legge 'e lapidi dii morti antichi? Ma drogasse come tutti no eh...

leCannu ha detto...

@bak: bella, saluti a te! come stai?
@ape: ciao ape, grazze! tutto bene?
@scalia: no, me sò puro sballato co' qualche messa de mezzanotte... ; )

Faith ha detto...

Invece io trovo che sia affascinante studiare qualcosa di apparentemente così lontano da noi, da oggi. Solo apparentemente, secondo me.

Continua che poi ci insegni qualcosa anche a noi!!! :)

Faith

Magritte ha detto...

Scritti o no, sempre serci so'. Quanno poi ce spiegherai a che serve studià 'sti serci anzichè riutilizzalli pe' fa' tavoli e lavandini...

Petite Kiki ha detto...

Bentornato caro Andre!
E bentornata anche a me, che era da un pò che vivevo come una vampira.
Niente sole, ed anche la notte sui libri.
Ho finito la sessione d'esami, e posso dire (modestia a parte s'intende!) brillantemente.
Sono molto felice.
Ebbravo LeCannù che traduce le rocce antiche..ehehe. Ma lo sai, ne parlammo tempo fa, che hai tutta la mia stima.
E questo non è poco. ;b

Spero di sentirti presto.

Un abbraccio.

Kiki.

apepam ha detto...

todo bien :-)