domenica, ottobre 16, 2011

Corsi & Ricorsi che alla finne mi stanchetti


Che cos' è la Storia? Perché conoscere il passato, se non per sapere quando scadrà il latte che ho aperto l' altroieri? Il presente è frutto del passato e il futuro è il corvaccio che lo becca, oppure il passato è frutto del presente e di ciò che vogliamo si sappia in futuro? Se tornassi indietro nel passato e uccidessi, che so, Belusconi il giorno della sua prima comunione cambierei il presente? Forse no, ma magari mi sentirei meglio. Il problema è che bisognerebbe cambiare troppi eventi per godere di un presente migliore, ma sarebbe comunque un agire sugli effetti e non sulle cause, cioè sull' uomo. E allora agiamo sull' uomo; come, col bisturi o col fosforo bianco? Magari con gentilezza, ecco. Anche verso la donna, ecco. Un pò di sana gentilezza e altrettanto sonori sganassoni a chi si fa le pippe su questioni oziose e perde di vista il fatto che senza l' uomo la Storia non esiste.

Nessun commento: