venerdì, gennaio 11, 2008

Chi di meme perisce


Sembra proprio che il mio blog, forse tra i più insignificanti recipienti colmi di banalità e stronzate, sia stato inserito per ben due volte in una graduatoria riservata ai blog che fanno più riflettere. Ora, non so se abbia giocato più il sentimento di amicizia oppure un obnubilamento mattutino della coscienza, fatto sta che alcuni cari amici mi hanno messo nella spiacevole condizione di esprimere, a mia volta, un giudizio di merito. Nella mia personale classifica entra sia il ringraziamento che porgo ad alcune persone per avermi aiutato a " pensare" con le loro emozioni affidate a significati e significanti lessicali, sia il doveroso riconoscimento agli stessi di aver spesso contribuito con l' apparente leggerezza dei loro pensieri a rendere le mie giornate più lievi. Incominciamo in ordine cronologico:

1) Sgamas: è un indubbio maestro del libero pensiero, un plasmatore istrionico di realtà possibili, un caustico " fool" d' altri tempi, nonchè un baritono eccezionale. Ma lui ancora non lo sa.

2) Higuerra: la sua capacità di affidare alle parole scritte la complessità travolgente del suo animo è prodigiosa, anche se spesso troppo timorosa di affrontare orizzonti inesplorati. Buttati, amico mio! ( In senso metaforico..)

3) Kiki: Una persona vera, totalmente innamorata della vita, sensibilmente capace di renderci partecipi di ogni piccolo aspetto che circonda la nostra quotidianità. Le sue parole sono un toccasana per il cuore e uno sprone per la mente.

4) Giulia Romana: Unisce lo humour e l' eleganza, l' artificio retorico al lessico quotidiano, è una grande comunicatrice e coinvolgente penna che apre spiragli su un mondo interiore fatto di interessi e aspettative affascinanti, che ci mettono di fronte ad un animo sensibile e poetico.

5) Alzamonnezza: animale, surreale, grottesco, eclettico. In una parola sola, geniale.

Non me ne voglia chi è stato lasciato fuori. Aggiudico, comunque, il quinto posto e mezzo alla mia amica Flauto, anche detta Zara: questo è un incoraggiamento a scrivere di più, ho bisogno del tuo entusiasmo!

Troverete i link dei suddetti blogghe alla vostra destra, non sciupateli..

p. s.: un ringraziamento doveroso va a scalia, senza il quale questo blog sarebbe valso men della metà, e ovviamente a tutti quei collaboratori sopracitati che almeno una volta hanno scritto qualcosa. Anche se, mi dispiace, è troppo poco. Mò ve cancello a tutti perchè me sciupate pure er parcheggio!

Con affetto,

Le Cannù

5 commenti:

Flauto ha detto...

wow....sono entrata in calcio d'angolo...O__O !! eheh beh ho sempre una porzione di culetto ghghgh....
Scherzi a parte, grazie Cannuccino...no Cannuccia..no Ahroma...no...insomma Andrea!:)
Io ci sono sempre anke quando non ci sono...e basta solo che tu lo voglia che riappaio come il mago Silvan! (versione migliore ;D)

Un bacione e un abbraccione dalla "fida"...Flà

dressel1981 ha detto...

grazie andrè! ti ho pensato tanto oggi pomeriggio, mentre scartabellavo CIL X su consiglio di giorgetto. abbaci.

Petite Kiki ha detto...

Eccomi qua. Innanzitutto G R A Z I E.Ed allora grazie, per prima cosa, per il "vera" ché cosa bella e difficile da raggiungere e se davvero io appaio vera agli occhi degli altri, beh, allora..felice sono!!Eggrazie, poi, per il "toccasana per il cuore" e lo "sprone per la mente". Non so se mi merito tutte queste belle parole. L'unica cosa che so con certezza è che le prendo queste parole e mi ci accoccolo sopra come un gatto su una coperta. Se non avessi aperto, nel 2006, questo spazio dove raccontare e raccontarmi a modo mio e senza pretese alcune, non avrei avuto l'opportunità di conoscere persone belle come te. Grazie, Andrea, di cuore.

Ps. Ora tocca a me nominare e saranno nominations sentite, non dovute per cortesia.

T'abbraccio amicomio.

haikel.bak@gmail.com ha detto...

Ciao capoccione, spero sia ancora tale e ricciuto ... hehehe.
Un abbraccio e un saluto da chi non ce la fa piu' a non farcela piu' di vivere a Ostia.
Quanto vorrei essere conformista, votare a destra, scarrozzare in un Hummer sul lungomare e parcheggiare i miei infiniti debiti davanti la spiaggetta per guardarmi male con qualcuno che magari conosco di vista da una vita ...
Quanto vorrei saper rischiare e conoscere la mia vocazione ...
O<-<

Bk ha detto...

Dopo essere diventato "compagno di blog di Giulia e Higuerra non potevo non capitare sul tuo blog: continua così... ti leggerò ogni dì!
PS: poi sei un fan di Troisi e mi sento a casa!!
PS2: ti ho linkato!
Ciao Bk