giovedì, giugno 19, 2008

Riflettenze..


Non siamo liberi nemmeno di disprezzare. Chi disprezza compra, è un dato acquisito, diviene automaticamente un consumatore, e il prezzo lo decide il disprezzato. Quindi i comunisti, che fanno campagne d' odio, sono doppiamente fessi: primo perchè comunisti, secondo perchè acquistano a scatola chiusa.

4 commenti:

Dressel1 ha detto...

"chi disprezza compra" un par de palle...che cazzo di proverbio!

rompina ha detto...

eh?

Radio Pazza ha detto...

Campagne d'odio è un pò come dire ... prati di rabbia.

O<-<

ps. aho se visiti il mio blog rimarrai sorpreso dalla voce di Gregorio

Faith ha detto...

Non fa una piega.