sabato, aprile 14, 2007

Er palo dell'amore II


Oggi è un triste giorno. E' accaduto ciò che alcuni temevano da tempo, è accaduto di pomeriggio sotto gli occhi di giovani innamorati attoniti, è accaduto in uno sferragliamento di metalli zincati e lucenti sotto un amaro sole di primavera. Er palo è crollato. Non ha retto il peso dell'amore, non ce l'ha fatta a sopportare la responsabilità di custodire la promessa di centinaia di amanti. Laura+Guido 4ever, Cioccolatina&Cioccolatino 10-04-2007, Topino+Sorcetta e con loro tanti altri, si sono sfracellati sui sanpietrini di Ponte Milvio in un'orgia di dolore che non può non lasciare indifferenti. Un pomeriggio di disamore, che fa male alla poesia e al sentimento. Quando si è sparsa la notizia in molti non volevano crederci ed hanno rifiutato la dolorosa realtà pur non riuscendo a trattenere le lacrime. Due giovani innamorati hanno passato tutto il pomeriggio a vegliare i resti del palo ormai monco. Lui abbraccia la sua lei e cerca di consolarla, poi si fa forza e dichiara commosso: "Siamo passati qui ieri sera come facciamo spesso, stava bene, siamo stati vicino a lui per un'oretta, sembrava tutto normale come al solito e invece oggi...". I vigili del fuoco avevano controllato periodicamente lo stato di salute del palo constatando una robustezza all'altezza della situazione, ma purtroppo si sbagliavano. I lucchetti hanno continuato a crescere a grappoli ed il peso è aumentato fino al drammatico pomeriggio di ieri. Già qualche tempo fa alcuni insensibili avevano staccato dei lucchetti ed era stata aperta un'inchiesta che aveva visto la partecipazione di tutte le forze dell'ordine con conseguente polemica politica. Oggi non ci sono scapoli invidiosi da cercare, oggi si fanno i conti con il destino crudele, un destino che va accettato seppur con dolore. I lucchetti, quei simboli d'amore inossidabile sono stati portati all'ufficio del decoro urbano dove sono attesi gli innamorati per il riconoscimento ufficiale. Probabilmente alcuni lucchetti, i più sfortunati, sono andati perduti per sempre sul fondo del Tevere in un eterno Io e te tre metri sotto all'acqua.

Il sindaco di Roma Wolly Ualter Veltroni, colpito dal tragico evento ha fatto sapere che i lucchetti recuperati verranno conservati in Campidoglio ad imperitura memoria.

6 commenti:

ErCannù ha detto...

Scalì, ma... esisteranno le chiavi per tutti sti lucchetti?

P. s.: com' è ita pasqua?

Domani sera locanda atlantide?

Bllh!

Petite Kiki ha detto...

...Aspetta, aspetta...Cioè, voi andate alla locanda atlantide??! A san lorenzo?? Fighissimoooo!
Ci sono stata un mesetto fa con il gruppo erasmus che ogni tanto frequento...una seratina indementicabile, soprattutto quando un "punkabbestia" strafatto ha iniziato a ballarmi intorno con movimenti pelvici inquietanti!!!Ahahaha. Menomale che c'erano i miei amici spagnoli con un tasso alcolico nel sangue non indifferente e mi hanno difesa!!

Cmq, er palo dell'ammmore è cascato..quelle tristesse. Ma vabbè, 'sti innamorati non li ferma nessuno..troveranno un altro palo.

Un bacio a tutti e due!

Kiki.

Scalia ha detto...

Ciao Cannucchiari's... Non mi ricordo più come sei fatto, chissà se hai ancora quei ricci sulla capoccia o se sei diventato calvo... e la prostata... come va la prostata?

Comunque, pasqua è arrivata, s'è fermata pe pranzo e poi se n'è andata laicamente e senza fa troppo rumore che dopo magnato la gente riposeno.

Domani suona Sgamas alla locanda no? Direi che potessimo andare...

mammagritte ha detto...

tutti alla locanda sgamas!

apepam ha detto...

Er palo ha mollato, poraccio..
Ma si puo' addossare tutto sto' peso ad un palo che non ha nessuna colpa se non quella di essere stato puntato da Federico Mocio Vileda?!?
Magari s'e' solo ribellato.. chissa'.
Cannu' davvero problemi di prostata alla tua eta'? Ma non e' un po' prestino....?
Baci a tutti!

InforMagritte ha detto...

Per la cronaca: ho scoperto che il buon paraculone Moccia è nientepopodimeno che figlio del grande (?!) Pipolo, quello di Castellano e Pipolo per intenderci. Ha esordito a 19 anni come aiuto regista di "Attila flagello di Dio" (eh sì, proprio quello!), per poi continuare a fare l'autore televisivo, lo sceneggiatore di "College" che quelli della mia generazione ricordano con terrore (I ragazzi della III al confonto era Shakespeare) e tentare fortuna con un paio di film memorabili da regista, come "Classe mista III A". Che mondo sarebbe senza Wikipedia..e pensare che uno così poteva pure campare di rendita...