domenica, maggio 06, 2007



Molti di voi avranno visto la clip riportata sul seguente link: http://europa.tiscali.it/futuro/speciali/bozzetto.html. Nonostante sia divertente ogni volta che la vedo mi viene un pò di tristezza. Quando cambierà tutto questo? Quando riusciremo ad essere un popolo degno del rispetto altrui? Mai...specialmente se continueremo a farci pubblicità con questi loghi osceni (vd sopra).

P.S. La benzina negli ultimi mesi è aumentata in modo vertiginoso nonostante il prezzo del petrolio sia sceso: ho pensato, quindi, di indire uno "sciopero della maghina"; la data, la si dovrebbe scegliere insieme. Quanti di voi sarebbero disposti a rinunciare all'automobile per qualche giorno? Quante persone si potrebbero coinvolgere? I francesi sono riusciti a far scendere il prezzo della carne semplicemente non comprandola; potremmo fare lo stesso con la benzina!Fatemi sapere, l'adesione è gratuita...

Un saluto a tutti,

Bisca incazzato

5 commenti:

LeCannu ha detto...

Caro Bisca, anzitutto bentrovato, ci mancavano i tuoi interventi sul blog..

Per quanto riguarda la questione della benzina, io sarei pronto sin da ora ad astenermi per protesta dall' acquisto, ma purtroppo credo che la nostra protesta troverebbe ben pochi proseliti in terra italica.. Come dice Grillo, il traffico siamo noi, è uno stato mentale.. E inoltre, disinibite e pilatesche campagne pubblicitarie inerenti il mercato automobilistico non fanno altro che instillare nel maschio italico il desiderio di compensare le proprie manchevolezze sessuali con il rombo di un motore, che si spinga fino ai 200 km orari e passa.

Italiani, eh? E facciamoci sempre riconoscere dallo straniero..

Scalia ha detto...

Lo sciopero delle macchine è una cosa che ritengo improbabile. Per la carne è un discorso: alla gente non pesa più di tanto rimanere senza bistecca per dieci giorni, ma l'automobile è un mezzo del quale non si può più fare a meno (considerando il fatto i mezzi pubblici passano ad intervalli irregolari).A questo punto il problema secondo me non è esclusivamente il prezzo della benzina. Il problema è la benzina. Aspetto con ansia il giorno in cui macchine alimentate ad idrogeno o con qualsiasi altro elemento non inquinante comincino a sostituire gli scarichi puzzolenti che ci sono in giro...

Scalia ha detto...

P.S: per quanto riguarda la clip, non mi faccio illusioni di cambiamento...

Gaber diceva:"Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono..."

bisca ha detto...

Secondo me con un pò di buona volontà e spirito di sacrificio si può fare di tutto...cmq lo sciopero me lo faccio da solo...mi farò venire a prendere da uno di voi..

Hasta siempre

Bisca Rivoluzionario

Anonimo ha detto...

viva il popolo italiano!!!
e a piedi vacce te...