lunedì, novembre 27, 2006

chi l'ha visto? (de Cannucciaris)


se l'era preso l'amore, se l'era acchiappato la gioia.
a gambero era tornato sui passi passati nella ricerca di lei, li aveva guardati, li aveva strizzati come si fa con le olive. il succo amaro era uscito a gocce battenti, il buono era finalmente arrivato. Ora:
al posto del nero lo sparo, al posto del pianto l'incanto, in luogo del vizio l'inzio dal principio.
Tutto nuovo, tutto da capo, tutto intimamente meritato.

p.s. bella er cannù, i fratelli di rvs 29/9 ti augurano un buon risveglio di vita.

6 commenti:

Scalia ha detto...

Giusto. A volte ciò che accade è giusto. E così sia fratello...

mAgRiTtE ha detto...

Credo di aver capito anche se forse mi manca qualche passaggio causato dalla distanza geografica..e in ogni caso, mi associo al solare post sgamellico. Buon risveglio, vecchio ricciolone rincoglionito ;-)

bisca ha detto...

Godi sanguignamente di tuttò ciò fratello...Bisca

LeCannu ha detto...

Sgamas ti amo, anche se hai ancora la mia valigetta...

sgamas ha detto...

cannù, non esageriamo..
p.s.a che ti serve una valigetta con i pedali per la chitarra quando hai l'amore..goditi il momento che io mi godo equalizzatore-distorsore-wah-wah-chorus

Cuspide ha detto...

che meraviglia!!!!