martedì, settembre 26, 2006

Incontro


Ci incontrammo per caso nel Caffè della stazione centrale. Il suo sguardo mi colse di sorpresa in un lungo,interminabile sbadiglio. Pensai a qualche parola da rivolgerle, ma era troppo difficile assemblare quel fruscio di sillabe mattutine in una frase lucida e razionale.
Di anni ne erano passati, e tanti. Sarebbe stato difficile ritrovare il filo del nostro discorso.

6 commenti:

Scalia ha detto...

Finalmente un pò di amarezza...
Ciao Jack.

Anonimo ha detto...

Come piace a noi, piano piano, sottovoce..

Pace e bene, fratello!

bisca ha detto...

Amarezza e disillusione! Mio caro anonimo chi sei??? Identificati!!!

LeCannu ha detto...

@bisca: era il padrone di casa che aveva scordato inavvertitamente i documenti in macchina.. scusalo!
Tchuss!

Scalia ha detto...

Ho riletto una decina di volte questo post. Mi piace proprio. Quasi quasi mi ci faccio una maglietta...

Anonimo ha detto...

è sempre così tra noi.........cmq vada è magia