lunedì, settembre 25, 2006

strani giorni


Gravi silenzi snocciolati da sere di paglia e nervi che ci segano i respiri. forse c'è stata una scintilla secolare in questo anno malato di non amore Noi come vampiri a succhiarci sotto, coni di sabbie mobili inghiottiti dalla tua insalata. forse c'è stata una scintilla secolare in questo anno malato di non amore (fratelli Gazzè)

4 commenti:

Scalia ha detto...

Un anno di non amore. Cazzo Sga, finalmente cinque parole cariche di verità...

sgamas ha detto...

mi ha sempre colpito sta frase..averla pensata io, avrei fatto passi da gigante.

LeCannu ha detto...

Parole sante, sga.. Bellah!

bisca ha detto...

Per quanto mi riguarda è anche più di un anno...c'è bisogno di un'inversione di rotta...ciao a tutti!