giovedì, settembre 07, 2006

Nòstoi, ovvero ritorni


Mi ero assentato un momento. Non era stato un moto volontario in realtà, ma un vortice di pensieri che impietosamente mi risucchiòrno all' interno del mio dedalico encefalo, tenendomi nascosto ai più. Il richiamo di un paesaggio scoperto per caso mi ha riporato tra voi, la luce flebile del tramonto mi ha dato carica. Ed ora sono tornato, sempre un pò indefinito, ma sempre più avanti...

7 commenti:

liquerizia ha detto...

l'importante e' esserci!

Scalia ha detto...

Bravo fratello. Parti, perditi, torna... Così si fa.

Higuerra ha detto...

Avrai notato che sto un po' scomparendo anch'io.. soprattutto dalla Morante.. a domani my friend.

Kiki ha detto...

Allora ben arrivato, ben tornato, ben trovato.

Ma, alla fine, continueremo a perderci, per il gusto di tornare ancora..no?

Bacio.

K.

bisca ha detto...

Sono contento che tu abbia fatto ritorno da quell'isola di meditazione che in molti ti dovrebbero invidiare e che ti rende una persona in gamba.
Con stima e affetto,

Bisca

Scalia ha detto...

Caro Bisca,
benvenuto da 'sti pizzi...

LeCannu ha detto...

@bisca: benvenuto nell' assurdo, fratello... attendiamo con ansia il tuo primo post per poterti ovviamente censurare!! ; )

..scherzo!

Ricambio l' attestato di stima con affetto e anche un pò di affettato, che a quest' ora non ci sta male per niente..

Ciao!